Le 3 principali tendenze e innovazioni nel settore automobilistico

Le 3 principali tendenze e innovazioni nel settore automobilistico Tenerside

Abbiamo analizzato 4.859 startup e identificato le tendenze del settore automobilistico per il 2020.
2022-01-18, by ,

#2021 || #Cars || #Industry ||

Table of contents:



1. Veicoli autonomi (AV)

I veicoli autonomi o a guida autonoma mirano a ridurre al minimo la necessità di conducenti umani e sembrano pronti a trasformare il trasporto quotidiano. Le flotte AV stanno espandendo le consegne dell`ultimo miglio, riducendo i tempi di fermo e puntando a rendere il trasporto pubblico relativamente sicuro. Ad esempio, riducendo il numero di incidenti causati da affaticamento o negligenza del conducente. I veicoli sono dotati di tecnologie di riconoscimento avanzate come la visione artificiale potenziata dall`intelligenza artificiale per rilevare gli ostacoli lungo il percorso.

La startup statunitense Intvo sta sviluppando una tecnologia per prevedere il comportamento dei pedoni. A differenza delle tecnologie per il rilevamento di oggetti bidimensionali (2D) e tridimensionali (3D), che tengono conto di parametri limitati, la loro soluzione verifica la posizione della testa, il contatto visivo e i movimenti dei piedi dei pedoni, le condizioni meteorologiche e determina il livello di rischio. Ciò riduce i falsi positivi durante il rilevamento dei pedoni e migliora la sicurezza dei veicoli autonomi.

La startup statunitense Udelv fornisce veicoli senza pilota per le consegne dell`ultimo miglio. Combina algoritmi avanzati di intelligenza artificiale e teleoperazioni ultraveloci per aiutare una persona in situazioni uniche. I furgoni della startup hanno una capacità di carico utile di ca. 360 kg (800+ libbre) e raggiungere velocità fino a 100 km/h (60 mph). I furgoni consegnano la spesa dai negozi vicini e inviano notifiche push quando arriva un ordine.

2. Connettività

Attualmente, i veicoli sono dotati di un`identità digitale sicura che li distingue dagli altri veicoli sulla rete. Ciò semplifica il monitoraggio dei dati del veicolo per vari casi d`uso come assicurazioni, sicurezza dei conducenti, manutenzione predittiva e gestione della flotta. La condivisione dei dati del veicolo non solo aiuta il singolo cliente, ma ricostruisce l`intero ecosistema mobile.

La startup britannica V2X Network offre un "car-to-tutto"; (V2X) piattaforma per transazioni offline che combina geo-networking e memorizzazione nella cache per comunicazioni in tempo reale a bassa latenza. La piattaforma funziona su tecnologie di contabilità distribuita (DLT) e offre un elevato grado di scalabilità. La startup utilizza la crittografia di livello aziendale per offrire agli utenti il ​​controllo sui propri dati e migliorare le misure di sicurezza e privacy: VIN decoder.

La startup israeliana NoTraffic sta sviluppando una piattaforma per segnali stradali basata sull`intelligenza artificiale che digitalizza la gestione delle infrastrutture stradali e collega i conducenti alle strade cittadine per risolvere vari problemi legati al traffico. I dati di tutti gli utenti della strada vengono trasmessi ed elaborati in tempo reale per consentire la mobilità intelligente. La soluzione funge anche da base per servizi a valore aggiunto come micropagamenti e micromobilità.

3. Elettrificazione

La diminuzione dell`offerta di combustibili fossili ei danni ambientali causati dal loro utilizzo richiedono l`incoraggiamento dell`uso dei veicoli elettrici. Per un`adozione più ampia, i veicoli elettrici devono affrontare problemi quali costi elevati, scarsa durata della batteria, infrastrutture di ricarica inadeguate, elettrificazione della flotta e reti di ricarica alimentate da energia rinnovabile.

Motori Lordstown

La startup americana Lordstown Motors Corps realizza un camioncino completamente elettrico. Il carrello EnduranceTM è progettato per essere un veicolo da lavoro affidabile e ha meno parti mobili rispetto ai veicoli commerciali tradizionali, facilitando la manutenzione. È dotato di motori elettrici a 4 ruote motrici per la trazione integrale ed è in grado di percorrere oltre 400 km con una sola carica, come spiegato qui VIN lookup.

La startup tedesca ChargeX offre una soluzione di ricarica modulare per veicoli elettrici che trasforma i parcheggi in stazioni di ricarica. La piattaforma di lancio, Aqueduct, è facile da installare, dispone di 4 moduli di ricarica fino a 22kW, fornisce rapporti mensili e utilizza un cavo di ricarica Typ2. La soluzione tiene conto dei requisiti di alimentazione di ciascun veicolo e controlla automaticamente la tariffa di ricarica per ciascun veicolo.

Leggi di più: VIN check.