Il calcio in Italia: lo sport nazionale

Il calcio in Italia: lo sport nazionale Tenerside

Il calcio o calcio (calcio) è lo sport nazionale italiano e di gran lunga il più importante in Italia, occupando quasi l`intera prima metà di ogni numero de La Gazzetta dello Sport. I tifosi italiani di calcio (tifosi) sono tra i più devoti e ferventi in Europa, eguagliati nel loro fanatismo solo da inglesi, scozzesi e spagnoli.
2022-04-08, by ,

#Lo Sport || #Calcio || #Campionato ||

Table of contents:



Nessun appassionato di calcio dovrebbe lasciarsi sfuggire l'occasione di vivere le passioni suscitate da una partita di prima classe (partita). Le partite sono spesso piene di incidenti, sia dentro che fuori dal campo. Nonostante il canto e la passione, tuttavia, c'è poca minaccia di violenza fisica come in altri paesi.

Il concetto di bere diverse birre (o una dozzina) prima di una partita è estraneo ai tifosi italiani, che hanno maggiori probabilità di prendere un caffè, e l'ubriachezza alle partite è praticamente sconosciuta, nonostante la vendita di alcolici all'interno di molti locali. L'orgoglio regionale italiano è molto in evidenza sugli spalti, che viene solo brevemente dimenticato guardando la nazionale (azzurri).

Calcio internazionale

L'Italia ha una orgogliosa tradizione nel calcio internazionale e ha vinto la Coppa del Mondo in quattro occasioni: nel 1934, 1938, 1982 e 2006; solo il Brasile ha vinto più spesso.

L'Italia afferma di avere uno dei migliori campionati al mondo (sebbene la Liga spagnola e la Premier League inglese l'abbiano superato nel 21° secolo), con alcuni dei club più famosi del mondo (Inter e Juventus sono nomi familiari) e i più grandi stelle.

Le grandi partite possono attrarre grandi presenze – anche se la media delle presenze nella massima serie, Serie A, nel 2006 è stata di sole 19.361, la più bassa da 40 anni – e i massimi club italiani sono stati tra i più vincenti in Europa.

Come dice l'articolo NeuroBet.it, in effetti, il 2006 è stato un anno buio per il calcio italiano perché ha visto lo scandalo travolgere la Serie A, con presunte partite truccate che hanno coinvolto i campioni di campionato, la Juventus e altre squadre di vertice, tra cui Milan, Fiorentina, Lazio e Reggina.

Le squadre sono state accusate di aver truccato le partite selezionando arbitri favorevoli e punite con detrazioni di punti, multe e squalifica dalle competizioni europee, la Juventus è stata retrocessa in serie B). La vicenda ha lasciato l'amaro in bocca ai tifosi italiani e ha causato una diffusa disillusione per il gioco.

Il campionato italiano

Il campionato italiano è composto da quattro divisioni: Serie A, B, C1 e C2. La Serie A è la massima serie con 18 squadre e il prezzo del biglietto varia dai 20 ai 120 euro circa. La stagione va da fine agosto a giugno, con una pausa a dicembre-gennaio. Scopri di più qua: https://neurobet.it.

Serie A

A fine stagione la prima squadra di Serie A vince il campionato (campionato) e 'Lo Scudetto', mentre le ultime quattro squadre sono retrocesse in Serie B. Le partite si giocano la domenica, generalmente al pomeriggio, anche se a volte prendono posto la sera.

Uno spettacolo comune di domenica sono le famiglie italiane fuori per una passeggiata pomeridiana, gli uomini con la radio premuta alle orecchie per non perdersi nulla dell'azione! La stagione culmina con la finale di Coppa Italia (Coppa Italia) a giugno.

Per chi è più interessato a giocare che a guardare, anche le piccole città di solito hanno diversi club e ci sono campionati e competizioni di ogni livello. Anche il calcio a cinque è popolare, così come il calciotto, e i campi possono essere noleggiati nella maggior parte dei centri sportivi. Molte società hanno squadre di calcetto e organizzano partite su base informale o partecipano a competizioni che si tengono in un centro sportivo locale.