Come funziona lo sport equestre?

Come funziona lo sport equestre? Tenerside

Salto, dressage, triathlon: tutti questi sono i nomi delle discipline di uno sport speciale in cui il successo non dipende solo dalla persona. Negli sport equestri l'armonia del cavaliere e del cavallo affascina, ma per il bene di questa apparente leggerezza bisogna sacrificare qualcosa.
2022-04-04, by ,

#Centri Ippici || #Sport || #Italia ||

Table of contents:



Raccontiamo cosa perdono e trovano quelli che si definiscono cavalieri. E come, dove e per quanto puoi entrare a far parte di questa community.

Il cavallo a quattro passi si avvicina a un ostacolo a misura d'uomo, poi salta e quasi immediatamente si gira verso un altro oxer, Chukhonian o carraio. Questo è il salto ostacoli. Un passaggio fluido dal passo al trotto, diagonali, volt, passaggi sono ormai sulla piazza d'armi delle gare di dressage. I cavalli di fondo corrono attraverso tronchi e dighe caduti... Tutto questo è uno sport equestre, dove al cavaliere sono richieste attenzione, pazienza e coraggio.

La storia

Chiunque può iniziare a pedalare: agli allenatori non importa quanto pesi, se i tuoi capelli sono lunghi o se entri in un ponte. Non ci sono fili multicolori sotto l'elmo e dalla tribuna non si vede la faccia "troppo" lentigginosa. Tutta l'attenzione della giuria e del pubblico è attratta dai movimenti appena percettibili delle mani - umane e delle gambe - cavallo.

Lo sport equestre è una delle discipline olimpiche. Per la prima volta fu inserito nel programma delle Olimpiadi estive del 1900 e nel 1912 vi entrò stabilmente.

Come iniziare

Per iniziare davvero gli sport equestri, devi aspettare fino a 10-12 anni. La maggior parte dei club ippici non consente ai bambini piccoli di partecipare a regolari attività sportive con un allenatore e non possono partecipare alle competizioni - inizi. Ma dall'età di 10 anni puoi già esibirti su un pony - ad esempio, nel {}.

Ogni atleta è tenuto a sottoporsi a visita medica prima della stagione agonistica: controlla il polso, la respirazione e il ritmo cardiaco. Se tutto è in ordine, la persona può competere.

Complessità

“Questo è uno sport? Ti siedi e corri" - è così che a volte parlano di dressage o di salto ostacoli quando non capiscono quale sia esattamente il lavoro di un atleta equestre. Dietro movimenti apparentemente semplici e non forzati - lavoro quotidiano in allenamento e stalle.

L'equitazione può essere fatta in diversi modi. Qualcuno va a cavallo per un'ora, esegue esercizi di trotto e galoppo, e anche questo è allenamento. Se un atleta si sta preparando per le partenze, dovrebbe iniziare a considerare le lezioni come una parte obbligatoria di ciascuno dei sette giorni della settimana.

L'allenamento

L'allenamento si svolge con qualsiasi tempo, tranne quando la piazza d'armi è sbiadita e diventa impossibile allenarsi su di essa. Questo non è un motivo per rimandare la lezione: persone e cavalli vanno nell'arena coperta, se ce n'è una nella stalla.

Per tenerti più stretto in sella, devi guidare senza di essa. L'abilità di guida aumenta non solo per il fatto che il cavaliere inizia a sentire meglio la schiena del cavallo, ma anche per l'emergente consapevolezza del comfort di una pelle liscia. Certo, poi inizi a goderti un giro del genere, ma all'inizio è difficile: soffre la superficie interna delle cosce, dove compaiono sfregamenti e lividi.

Un grande carico va anche alla parte bassa della schiena e alla schiena. In primo luogo, questi muscoli sono costantemente al lavoro, fungendo da ammortizzatori. Ammorbidiscono l'effetto dei movimenti del cavallo e sono anche responsabili dell'atterraggio.